domenica 1 luglio 2012

SCUSATEMI PER L'ENNESIMO LUNGO SILENZIO

Eccomi tornata fra di voi, dopo il mio ennesimo lungo silenzio!
Ero caricata come una molla, felice che i lavori della Casa del Pesco andassero avanti bene, ma...
c'è sempre un ma, mannaggia la miseria.
Dopo avervi salutato, quel pomeriggio tiepido di Aprile, io e la mia famiglia siamo andati a trovare mia cugina che ha una bellissima casa in campagna, per festeggiare la Pasqua.
Tutto era perfetto: i bambini giocavano, noi chiaccheravamo tranquilli, fino a che un tonfo sordo rompe la quiete....
la mia piccola Irene è caduta dall'altalena, il suo braccio destro penzola come se fosse di  una bambola rotta... 
beh, non voglio angosciarvi troppo ma vi assicuro che per me è stato un colpo terribile.
Siamo corsi in ospedale, dove ci hanno confermato che il gomito era rotto, e purtroppo in modo scomposto.
Ma il ricovero e l'intervento lo abbiamo avuto il 15 aprile, perchè il gomito era così gonfio e dolente che hanno deciso di aspettare per intervenire.
Fortunatamente poi tutto è filato liscio, l'intervento è andato bene, abbiamo "vinto" due mega fili di sintesi nel braccio,  e dopo tre giorni siamo tornate a casa, con un mega souvenir: un gesso enorme che Irene non riusciva neppure a reggerne il peso.
Ma la mitica nonna Wilma, mia madra, che è un mago del cucito,  le ha creato un tutore con incrocio sulla schiena, in modo che lei potesse muoversi in "libertà".
Come forse qualcuno ricorderà, Irene già l'anno scorso si era rotta un gomito, ed esattamente lo stesso di quest'anno.
Ma, mentre l'anno scorso ce la siamo cavate con 20 giorni e lei era autonoma, quest'anno l'ha tenuto per un totale di 37 giorni e, non riuscendo a reggere il braccio da sola, era molto meno autonoma.
Insomma, fra lo spavento e l'impegno, la Casa del Pesco e gli altri progetti sono stati un pò accantonati e quindi è calato il silenzio nel mio piccolo blog.
Ora la mia piccola pasticciona sta bene, deve fare ancora un pò di fisioterapia ma il peggio è passato.

La parziale immobilità di Irene ha fatto si che giocassimo molto con la famosa casa delle Polly, che di fatto è diventata la casa degli animali e di alcune bamboline, la cui taglia meglio si adatta alle dimensioni della casetta.
Ho sempre promesso di mostrarvela e oggi finalmente mantengo la promessa!!
La casa è composta da due parti slegate fra di loro, in modo che lei possa posizionarle come desidera.
Ovviamente la disposizione originaria delle stanze è stata cambiata...l'impronta di Irene era d'obbligo!!!
( e la mamma ne è così orgogliosa!!!!)

Questa è la cucina...


le pentole sono sul fuoco,  la pizza è in forno...


la tavola è apparecchiata per benino.....



la lavastoviglie ha finito di lavare e piatti e posate sono belli puliti e pronti per essere messi via....




 Ma non tutti hanno fame. C'è chi dorme, o vorrebbe farlo; e chi si specchia prima di una bella gita in bicicletta...



C'è chi prende il sole in terrazza... beh, terrazza è una parolona!



 Sembra più una fattoria a 10 metri di altezza!!!!! c'è pure la stalla con la mucca!!!



 E poi cani, tanti cani; e poi gatti, tanti gatti; conigli scimmie, insomma un tripudio di animali!!!!!

 Intanto in bagno un'altro bel gattino si rilassa fra le mille bolle di un buon bagnoschiuma................... ..........................................................al profumo di topo.....


 Notare il ferro da stiro, tipico oggetto dei bagni di design!!!!!
Nel salotto, intanto, ci si rilassa un pò, 


magari aspettando una telefonata....



Altre ragazze si fanno belle per la serata... è bello essere "fescions"!!!! ( come dice sempre la mia cucciola...)


Come dicevo, la situazione si è normalizzata ed anche io mi sono riappropriata del mio poco, anzi pochissimo, tempo libero. Ma la Casa del Pesco deve ancora aspettare.
Ho promesso a mia suocera che do una risistemata alla madonnina del suo paese. E' una riproduzione in gesso della Madonna della Guardia.
Molto anni fa vi fu una  celebre apparizione  su un monte subito sopra Genova. Benedetto Pareto, per gli amici genovesi Beato Pareto, mitico pastore che era al pascolo con le sue greggi, ad un tratto ebbe una visione. gli apparve la Madonna, con in braccio il piccolo Gesù.
Molto altro non so, ma da molti anni su quel monte vi è un bellissimo Santuario, dedicato a questa apparizione, e l'immagine di questa è, nel genovese, molto utilizzata nelle piccole cappelle di paese.
Come potete vedere lo stato è molto compromesso, ma fortunatamente non le  mancano
dei pezzi.




In questi giorni comunque dovrei finirla.
L'ho carteggiata, stuccata, sigillata e ridipinta per bene.
Vi mostrerò il risultato.
Beh, che dire ora???
Alla prossima e mi raccomando....
BEE HAPPY!!!!!!!!!!
Roberta

7 commenti:

rosanna ha detto...

Ciao bella gioia.
La casa di Polly è meravigliosa, la Madonnina aveva davvero bisogno d'aiuto!
Un abbraccio, Ro

Nyu ha detto...

La casa è stupenda!
Un po' mi dispiace per gli animali all'ultimo piano.. immagino che fatica per la signora mucca scendere tutte le scale! :p

Spero che Irene stia presto meglio! ;)

cockerina ha detto...

mannaggia i bambini ci fanno stare sempre in pena! sono contenta che tutto si sta risolvendo nel migliore dei modi, carino persino il tutore ^.^
la casetta è strabellissimissima!!!
la stalla è sul terrazzo perchè quella è una mucca svizzera, abituata ai pascoli di montagna, e quindi deve stare in alto, no?... ;)
baci
Caterina

Fabiola ha detto...

Bentornata fra noi!
Eh sì, ne capita sempre qualcuna! Menomale che tutto si è risolto al meglio per la tua piccola che nonostante il tutore, molto simpatico, vedo che sta bene.
La sua casetta è bellissima, così colorata e quanti animali!
Ciao Faby

Flora ha detto...

Ciao, bentornata :-)
Fortuna che ci sono i cari vecchi giochi a tenere impegnati i bambini con gli arti ingessati!
Tra l'altro, la casa delle bambole è un modo meraviglioso per imparare ad avere pazienza, nelle cose della vita :-)
Ti abbraccio con affetto e attendo gli sviluppi
Flora

contar ha detto...

espero que se recupere sin problemas la cara se le ve feliz, al fin y al cabo los niños toman estas cosas como una especie de aventura.
un abrazo

Sans! ha detto...

I am so happy to read here and see that your little angel is smiling in her cast :):):)

Tell her she's the prettiest little girl with a cast! :):)

Nice job with the house! She must love love love it!

domenica 1 luglio 2012

SCUSATEMI PER L'ENNESIMO LUNGO SILENZIO

Eccomi tornata fra di voi, dopo il mio ennesimo lungo silenzio!
Ero caricata come una molla, felice che i lavori della Casa del Pesco andassero avanti bene, ma...
c'è sempre un ma, mannaggia la miseria.
Dopo avervi salutato, quel pomeriggio tiepido di Aprile, io e la mia famiglia siamo andati a trovare mia cugina che ha una bellissima casa in campagna, per festeggiare la Pasqua.
Tutto era perfetto: i bambini giocavano, noi chiaccheravamo tranquilli, fino a che un tonfo sordo rompe la quiete....
la mia piccola Irene è caduta dall'altalena, il suo braccio destro penzola come se fosse di  una bambola rotta... 
beh, non voglio angosciarvi troppo ma vi assicuro che per me è stato un colpo terribile.
Siamo corsi in ospedale, dove ci hanno confermato che il gomito era rotto, e purtroppo in modo scomposto.
Ma il ricovero e l'intervento lo abbiamo avuto il 15 aprile, perchè il gomito era così gonfio e dolente che hanno deciso di aspettare per intervenire.
Fortunatamente poi tutto è filato liscio, l'intervento è andato bene, abbiamo "vinto" due mega fili di sintesi nel braccio,  e dopo tre giorni siamo tornate a casa, con un mega souvenir: un gesso enorme che Irene non riusciva neppure a reggerne il peso.
Ma la mitica nonna Wilma, mia madra, che è un mago del cucito,  le ha creato un tutore con incrocio sulla schiena, in modo che lei potesse muoversi in "libertà".
Come forse qualcuno ricorderà, Irene già l'anno scorso si era rotta un gomito, ed esattamente lo stesso di quest'anno.
Ma, mentre l'anno scorso ce la siamo cavate con 20 giorni e lei era autonoma, quest'anno l'ha tenuto per un totale di 37 giorni e, non riuscendo a reggere il braccio da sola, era molto meno autonoma.
Insomma, fra lo spavento e l'impegno, la Casa del Pesco e gli altri progetti sono stati un pò accantonati e quindi è calato il silenzio nel mio piccolo blog.
Ora la mia piccola pasticciona sta bene, deve fare ancora un pò di fisioterapia ma il peggio è passato.

La parziale immobilità di Irene ha fatto si che giocassimo molto con la famosa casa delle Polly, che di fatto è diventata la casa degli animali e di alcune bamboline, la cui taglia meglio si adatta alle dimensioni della casetta.
Ho sempre promesso di mostrarvela e oggi finalmente mantengo la promessa!!
La casa è composta da due parti slegate fra di loro, in modo che lei possa posizionarle come desidera.
Ovviamente la disposizione originaria delle stanze è stata cambiata...l'impronta di Irene era d'obbligo!!!
( e la mamma ne è così orgogliosa!!!!)

Questa è la cucina...


le pentole sono sul fuoco,  la pizza è in forno...


la tavola è apparecchiata per benino.....



la lavastoviglie ha finito di lavare e piatti e posate sono belli puliti e pronti per essere messi via....




 Ma non tutti hanno fame. C'è chi dorme, o vorrebbe farlo; e chi si specchia prima di una bella gita in bicicletta...



C'è chi prende il sole in terrazza... beh, terrazza è una parolona!



 Sembra più una fattoria a 10 metri di altezza!!!!! c'è pure la stalla con la mucca!!!



 E poi cani, tanti cani; e poi gatti, tanti gatti; conigli scimmie, insomma un tripudio di animali!!!!!

 Intanto in bagno un'altro bel gattino si rilassa fra le mille bolle di un buon bagnoschiuma................... ..........................................................al profumo di topo.....


 Notare il ferro da stiro, tipico oggetto dei bagni di design!!!!!
Nel salotto, intanto, ci si rilassa un pò, 


magari aspettando una telefonata....



Altre ragazze si fanno belle per la serata... è bello essere "fescions"!!!! ( come dice sempre la mia cucciola...)


Come dicevo, la situazione si è normalizzata ed anche io mi sono riappropriata del mio poco, anzi pochissimo, tempo libero. Ma la Casa del Pesco deve ancora aspettare.
Ho promesso a mia suocera che do una risistemata alla madonnina del suo paese. E' una riproduzione in gesso della Madonna della Guardia.
Molto anni fa vi fu una  celebre apparizione  su un monte subito sopra Genova. Benedetto Pareto, per gli amici genovesi Beato Pareto, mitico pastore che era al pascolo con le sue greggi, ad un tratto ebbe una visione. gli apparve la Madonna, con in braccio il piccolo Gesù.
Molto altro non so, ma da molti anni su quel monte vi è un bellissimo Santuario, dedicato a questa apparizione, e l'immagine di questa è, nel genovese, molto utilizzata nelle piccole cappelle di paese.
Come potete vedere lo stato è molto compromesso, ma fortunatamente non le  mancano
dei pezzi.




In questi giorni comunque dovrei finirla.
L'ho carteggiata, stuccata, sigillata e ridipinta per bene.
Vi mostrerò il risultato.
Beh, che dire ora???
Alla prossima e mi raccomando....
BEE HAPPY!!!!!!!!!!
Roberta

7 commenti:

rosanna ha detto...

Ciao bella gioia.
La casa di Polly è meravigliosa, la Madonnina aveva davvero bisogno d'aiuto!
Un abbraccio, Ro

Nyu ha detto...

La casa è stupenda!
Un po' mi dispiace per gli animali all'ultimo piano.. immagino che fatica per la signora mucca scendere tutte le scale! :p

Spero che Irene stia presto meglio! ;)

cockerina ha detto...

mannaggia i bambini ci fanno stare sempre in pena! sono contenta che tutto si sta risolvendo nel migliore dei modi, carino persino il tutore ^.^
la casetta è strabellissimissima!!!
la stalla è sul terrazzo perchè quella è una mucca svizzera, abituata ai pascoli di montagna, e quindi deve stare in alto, no?... ;)
baci
Caterina

Fabiola ha detto...

Bentornata fra noi!
Eh sì, ne capita sempre qualcuna! Menomale che tutto si è risolto al meglio per la tua piccola che nonostante il tutore, molto simpatico, vedo che sta bene.
La sua casetta è bellissima, così colorata e quanti animali!
Ciao Faby

Flora ha detto...

Ciao, bentornata :-)
Fortuna che ci sono i cari vecchi giochi a tenere impegnati i bambini con gli arti ingessati!
Tra l'altro, la casa delle bambole è un modo meraviglioso per imparare ad avere pazienza, nelle cose della vita :-)
Ti abbraccio con affetto e attendo gli sviluppi
Flora

contar ha detto...

espero que se recupere sin problemas la cara se le ve feliz, al fin y al cabo los niños toman estas cosas como una especie de aventura.
un abrazo

Sans! ha detto...

I am so happy to read here and see that your little angel is smiling in her cast :):):)

Tell her she's the prettiest little girl with a cast! :):)

Nice job with the house! She must love love love it!